mercoledì 8 settembre 2010

Le isole "ecologiche" interrate puzzano

La nostra associazione si era già interessata alle famigerate isole interrate in Piazza Costa al momento della loro costruzione e, assieme ad altre associazioni avevamo raccolto le firme per bloccarle e dimostrare la volontà popolare. Oggi sul Resto del Carlino vediamo splendida foto del Sindaco con naso per aria per verificare le lamentele del cattivo odore che proviene dalle stesse.
Il problema della “puzza” era già verificabile nell’isola interrata sul canale di Cervia, di precedente costruzione. E così come la sentivamo noi e i commercianti, avrebbero dovuto sentirla anche gli amministratori locali. Quindi si sapeva …… e lo avevamo anche fatto presente.
Oggi ci chiediamo chi paga di più questo danno, oltre ai negozi della piazza e agli abitanti. Si è influito negativamente sul Mercato storico di Ravenna. Quindi piove sul bagnato, perché parrebbe un caso che proprio il Mercato sia stato il primo a beneficiare dell’isola puzzolente e inutile, ma è un dato di fatto che si è aumentata la sua decadenza.
Un danno a Piazza Costa e il prossimo danno sarà il Mercato. Ci stanno togliendo la bellezza, la ricchezza culturale, la nostra città, la nostra storia. E tutto questo non è per caso: se i nostri occhi vedranno e vivranno in architetture brutte, anonime, inermi, lo saremo anche noi. Se i nostri occhi vedessero, invece,la bellezza, svilupperemmo lo spirito critico che ama ciò che è bello.
Ecco, un pubblico triste e anonimo non contesterà mai, sarà inerme e quindi facile da controllare.


Ravenna punto a Capo

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è in attesa di essere moderato dagli autori.