venerdì 17 settembre 2010

Fondamenta

Riteniamo che le organizzazioni mafiose siano ben radicate in tutta la nostra società. La loro presenza è frutto delle ingiustizie e disparità nei cittadini. Per garantire l’interesse e l’azione di pochi si toglie il potere al cittadino, opprimendolo e dominandolo.
• Poniamo quindi la LOTTA ALLA MAFIA come base per tutti i punti del nostro programma, per estirparla. Non vi possono essere “ambientalismo” o “diritti del cittadino” se il problema non viene risolto alla radice.
• Ogni problema verrà affrontato con il mezzo della “DEMOCRAZIA DIRETTA”.
• Aboliamo dalla nostra etica la parola “riqualificazione” perché usata per troppo tempo come pretesto per devastare il nostro territorio vendendo le nostre terre al cemento e vendendo le nostre vite.
• L’importanza del sociale e del bene pubblico come risorse imprescindibili per i cittadini. LA CITTA’ E’ DEI CITTADINI E NON DI CHI LA GOVERNA.
Ravenna Punto a Capo

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è in attesa di essere moderato dagli autori.