lunedì 7 febbraio 2011

SOLUZIONI ESTREME

A TUTTI GLI ORGANI DI STAMPA LOCALI

Questa mattina ho visto per l'ennesima volta un comunicato stampa di Ravenna Punto a Capo e L'Occhio Verde non pubblicato. Era la risposta alla lettera sul Resto del Carlino di Barboni sulla questione Guberti. Altresì ho inviato un commento alla lettera di una signora sul sito Ravennanotizie, nemmeno quello pubblicato. Inoltre da troppo tempo gli eventi del caffè letterario non compaiono più nei calendari degli eventi della carta stampata (e anche della maggior parte della stampa on line) compromettendone la partecipazione anche davanti a persone di fama nazionale come Pino Masciari e Giulio Cavalli.
Pertanto mi trovo a prendere una decisione estrema per responsabilità verso il gruppo, per dar loro voce e per dar voce anche a tutti quei cittadini che attraverso noi raccontano i loro disagi: dal giorno 8 febbraio inizierò lo sciopero della fame, ad oltranza fino a quando non vedrò i comunicati stampa pubblicati e gli eventi del caffè letterario nei vari calendari eventi.
Questo gesto non è contro i giornalisti, bensì per il giornalismo, per tutti coloro che vedono il giornalismo prendere una direzione unilaterale e non più organo d'informazione. E' una situazione davanti la quale non posso girarmi dall'altra parte, per tutti i cittadini, per tutti i giornalisti, per tutti gli attivisti.

Il presente comunicato verrà divulgato con volantinaggio, visto che molti di voi non pubblicheranno nemmeno questo.

Samantha Comizzoli
candidata a Sindaco per Ravenna Punto a Capo

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è in attesa di essere moderato dagli autori.