sabato 28 maggio 2011

PASSO DOPO PASSO, LA LOTTA ALLA MAFIA

E’ con somma gioia che apprendiamo che la DIA di Genova ha posto sotto sequestro tutti i beni del Clan Pellegrino in Liguria. Avevamo segnalato a mezzo stampa un cantiere sub appaltato al Clan dalla Acmar di Ravenna (in data 30/04/2011), proprio in Liguria nonostante i componenti del clan fossero già stati arrestati. Il 26 maggio la DIA e il Corpo dell’Arma dei Carabinieri ha posto sotto sequestro beni del clan per 9 milioni di euro, che a seguito del contradditorio andranno confiscati, ai Pellegrino applicate misura di sorveglianza speciale con obbligo di dimora per i prox 5 anni.

Nel frattempo Christian Abbondanza della Casa della Legalità ligure, che aveva scattato per noi le foto del cantiere e sta seguendo le azioni delle famiglie mafiose in Liguria, è stato posto sotto scorta. Gli siamo ovviamente vicini e anche noi, come Christian, non abbasseremo mai la guardia e continueremo a fare l’antimafia in una regione, la nostra, che non ha nemmeno la DIA e per questo pullula di riciclaggio, cemento, asfalto; e per questo manca di denunce e indagini sulla mafia.


Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è in attesa di essere moderato dagli autori.