martedì 20 settembre 2011

Un giro sulla giostra......

Venerdì 16 settembre la nostra rappresentante legale ha avuto un incontro con la direzione di Mirabilandia nella persona del Sign. Roncuzzi. Tramite conoscenze in comune la direzione di Società Parco della Standiana ha chiesto di incontrare la Comizzoli per discutere dell’effettiva partecipazione nel progetto zoo. L’incontro aveva inizialmente un carattere informale, ma alla domanda diretta il Sign. Roncuzzi ha confermato di essere in veste della Società. Società Parco della Standiana ha tentato di svincolarsi dal progetto zoo perché a realizzarlo è Alfa 3000 e l’invito è di protestare liberamente, ma altrove, non davanti a Mirabilandia. Abbiamo chiesto di dimostrarcelo con gli atti, perché dai nostri atti pubblici la realtà è ben diversa. In sede d’asta pubblica Società Parco della Standiana srl si aggiudicò la concessione per 70 anni sui 400 mila mq con l’offerta superiore di un centesimo al prezzo base d’asta e con il progetto mare d’Inverno. Dinnanzi al Notaio si presentarono poi con Alfa 3000 (ex Mirabilandia Investimenti srl) con il progetto zoo, Mare D’inverno era già scomparso assieme al suo punteggio che gli fece vincere l’asta. Questo è uno dei punti da discutere nel ricorso presentato al TAR e riteniamo che fino a quando un Giudice, in questo caso il TAR, non farà luce sulla legittimità di questo, ed altro, noi siamo in diritto di manifestare, dove ci pare e nelle modalità garantite dalla legge. Qualora una Società vede la menzogna a fianco del suo nome, ha sempre lo strumento della legge per difendersi. Fino a nuovi sviluppi attendiamo con trepidazione gli atti che scagionerebbero Mirabilandia dallo zoo e rimandiamo la nostra posizione, e quella di moti cittadini, alla manifestazione nazionale di domenica 25 settembre.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è in attesa di essere moderato dagli autori.