lunedì 24 ottobre 2011

LO ZOO ALLA CORTE DEI CONTI


Questa mattina la nostra associazione ha presentato esposto alla Corte dei Conti di Bologna riguardante la vicenda dello zoo. L’esposto è per l’asta pubblica indetta dal Comune di Ravenna nel 1999 per aggiudicarsi il diritto di superficie sul terreno adiacente a Mirabilandia. L’asta fu vinta dalla Società Parco della Standiana srl (Mirabilandia) presentando il progetto Mare d’inverno. Detto progetto vide aggiudicazione di punteggio in gara d’asta. Nel 2002, invece, al momento del rogito dal Notaio, si presentarono Società Parco della Standiana srl e Mirabilandia Investimenti srl (poi divenuta Alfa 3000) con il progetto dello zoo. Il progetto che vinse l’asta scomparve e da allora si parla e si costruisce lo zoo. Parrebbe in questo modo che se le indicazioni deliberate dal Comune e rese pubbliche nel bando non erano vincolanti e non bisognava seguire quelle caratteristiche di progettazione, altre società avrebbero potuto presentarsi alla gara pubblica. Pertanto, abbiamo inoltrato tutta la documentazione e l’esposto alla Corte dei Conti e attendiamo che venga invalidata l’asta.

Non è l’ultimo passo della battaglia contro lo zoo, solo un altro capitolo. Ringraziamo il semplice cittadino che c’ha dato il suggerimento (poi verificato con uno dei nostri legali) e cogliamo l’occasione per ricordare che tutti i mercoledì mattina siamo presso il mercato di Ravenna in Piazza Sighinolfi per la raccolta firme contro lo zoo da inviare ai tre Ministeri che dovrebbero rilasciare la licenza.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è in attesa di essere moderato dagli autori.