domenica 6 maggio 2012

TUTTI ZITTI?




A seguito dell’uccisione di Hamdy, e della  richiesta di Forza Nuova di manifestare in quel periodo, dopo 15 giorni di commenti razzisti su ogni giornale on line; una quindicina di ragazzi camminarono in centro storico (da Piazza Baracca a Piazza del Popolo). Vennero messi in stato di fermo in Questura.
In questi giorni, quei ragazzi stanno ricevendo provvedimenti assurdi:
-          avviso orale” che significa la possibilità di esser messi sotto sorveglianza speciale  come pericolosi delinquenti o mafiosi; obbligo di restare in casa in determinate ore, impossibilità di lasciare il Paese, etc. etc..
-          foglio di via” per coloro che provenivano da altre città;  impossibilità di recarsi a Ravenna per due anni dalla data della notifica.
Adilà di un nostro commento, che conta come quello di qualsiasi cittadino, ci chiediamo: ma nessuno dice nulla su fatti così che succedono a Ravenna? SEL, Rifondazione Comunista, Movimento 5 stelle, come vi ponete voi, davanti a provvedimenti così sproporzionati nei confronti di cittadini che hanno semplicemente camminato in centro urlando il proprio pensiero, anche in base all’Art. 21 della Costituzione? Si potrà non essere d’accordo con quel pensiero, ma la sacrosanta libertà di esprimerlo è diventato un reato così grave?
In pochi mesi sono state negate manifestazioni davanti a Mirabilandia, davanti alla CMC, schedati coloro che partecipavano a riunioni pubbliche sulla TAV, impedito il volantinaggio se non in zone prescritte e identificati coloro che volantinano, obbligo di comunicare preventivamente le scritte sugli striscioni (pena le denuncia), arrestati 15 ragazzi che hanno camminato per 100 mt in centro e che ora ricevono questi provvedimenti. L’ondata repressiva che è in corso a Ravenna, parrebbe aver violato un po’ troppe volte la Costituzione e ogni principio umano.
A difesa della Costituzione, Ravenna Punto a Capo chiede la revoca immediata dei provvedimenti notificati per il  16 aprile e le dimissioni di Questore e Prefetto di Ravenna.

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è in attesa di essere moderato dagli autori.