domenica 23 settembre 2012

AL SINDACO DI IMOLA E RAVENNA


-          Al Sindaco di Imola
p.c.  al Sindaco di Ravenna


Egregio Sindaco, le scriviamo per ringraziarla per la posizione presa da Lei in queste ultime ore nei confronti di quell’atrocità che è il “circo con gli animali”.
Ciò che è accaduto ad Imola è stato atroce, vedere una scena così ha colpito tutti, vedere un animale che fugge, che cerca la libertà e che viene ucciso è una scena che pochi di noi dimenticheranno. Eppur è un nulla rispetto a ciò che non vediamo, cioè la vita atroce che hanno tutti gli animali nei circhi. Una barbarie che trova pari solo negli zoo, un ‘offesa all’intelligenza umana. Saremo al suo fianco, come individui che non solo tutelano gli animali, ma che tutelano quello strano sentimento oramai sconosciuto: la pietà.
Avremmo voluto vederla, la pietà, per le nostre strade, nelle nostre città; anziché vederla morire negli stessi luoghi da gente in fila con un biglietto omaggio in mano per assistere agli spettacoli degli orrori, agli spettacoli dell’umiliazione, del maltrattamento.
E’ inaccettabile che chi rappresenta il governo di una città, acconsenta a tutto questo. Come lo motiviamo ai nostri figli?
Dovremo forse dir loro che un piccolo, come lui, è stato picchiato, maltrattato, drogato dalla suo primo giorno di vita e poi, quand’egli ha tentato la fuga, impaurito, con la voglia di scappare da tutto ciò, l’hanno inseguito, drogato un'altra volta, spinto con dei bastoni in uno spazio angusto, catturato. I nostri  figli potrebbero solo dire “Mamma, andiamo via, non voglio più guardare”, la giraffa invece, non potendo dire né pensare ciò, avrà solo desiderato che tutto finisse, avrà solo desiderato di morire, l’unica fine alla quale poteva aspirare pur di non tornare più dov’era. E la morte gliel’hanno data, con una dose troppo forte di sedativo, quello stesso sedativo che in medicina veterinaria si usa sia per tranquillizzare l’animale sia per l’eutanasia, basta cambiare il dosaggio.
Sindaco, la esortiamo a mettere in atto ciò che ha detto: via subito quel circo dalla città di Imola e mai più circhi con animali nella vostra città.
Per la nostra città invece, ci penseremo noi a non permettere più che un circo con gli animali metta piede. Questo perché la pubblica sicurezza verrà a mancare, questo perché non permettere il perpetrarsi di un reato è un dovere.  Mai più lagher ed olocausti nelle nostre città. Non da domani, da ora.

1 commento:

  1. Pubblichiamo la risposta ricevuta dal Sindaco di Imola:

    Grazie per il suo sostegno, la decisione del Sindaco è proprio quella di andare fino in fondo nell'impedire spettacoli di questo tipo nella nostra città e di cogliere la purtroppo triste occasione per porre all'attenzione generale l'opportunità che gli animali possano essere ancora usati per questi scopi.

    Cordiali saluti
    Staff del Sindaco - Comunicazione
    Michela Tarozzi
    Portavoce del Sindaco Daniele Manca
    Comune di Imola via Mazzini, 4 40026 Imola BO

    RispondiElimina

Il tuo commento è in attesa di essere moderato dagli autori.