domenica 2 settembre 2012

PERQUISITECI TUTTI


Il malcontento e la rabbia dilagano, l’assenteismo alle elezioni toccherà punte altissime. E’ anarchia? Se per anarchici o terroristi intendete la gente incazzata contro la politica e le multinazionali che ci stanno togliendo la vita, allora la percentuale degli anarchici è altissima.
 Ieri sono state divulgate le immagini di libri trovati nelle perquisizioni di tre ragazzi ravennati definiti da voi con termini coniati secondo la moda. Ebbene, dovreste a questo punto, perquisire anche le abitazioni di tutti quei pubblici ministeri e giudici che stanno indagando da anni su quelle 3 multinazionali che avete nominato. Poi, dovreste anche perquisire tutte le nostre abitazioni, ci troverete libri, volantini contro gli zoo e per la difesa delle persone.  Troverete la pietà (termine a voi sconosciuto), ci troverete la foto di Falcone e Borsellino, ci troverete la foto di Che Guevara, forse anche un megafono per dar voce alla gente e alla libertà di pensiero.
Non troverete soldi, quelli ce li hanno portati via le multinazionali che avete nominato; troverete debiti e rate da pagare, che ci sono dati dalle multinazionali che avete nominato. Troverete il nostro pensiero, libero, forse a fianco una copia della Costituzione Italiana, una copia come quella sulla quale le Forze dell’Ordine hanno prestato giuramento e che non difendono più perché devono difendere le multinazionali che usano la Costituzione come carta per il culo.
Insomma, perquisiteci tutti, entrate nelle nostre case e sequestrate i nostri libri, i nostri manifesti, le nostre foto. Chissà che avendoli sotto mano non vi insegnino qualcosa o semplicemente non vi ricordino che abbiamo già lottato per la libertà di pensiero. Era mio nonno, a fianco al vostro. 

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è in attesa di essere moderato dagli autori.