giovedì 15 novembre 2012

GRAZIE RAVENNA!


Ieri sera si è svolta a Ravenna l’assemblea pubblica su cos’è stato il 13 ottobre. Hanno partecipato: Luciano per il gruppo NO TAV di Torino, Lollo per il No People Mover di Bologna, Vanni e Nicolino per il comitato Vitalaccia Dura, Mariella per Presidio Piazzale Trento da Cagliari in collegamento telefonico, il coordinamento NO CMC e i sottoscritti.
Così com’è stato per la manifestazione del 13 ottobre, la serata è stata ricca di contenuti, mai qualunquista.
Le testimonianze dell’enorme spreco, al solo scopo di terrorizzare i ravennati, delle forze dell’ordine schierate quel giorno; i blocchi per non far arrivare i manifestanti; l’invito della Questura di tener chiuse le attività commerciali facendo perdere anche l’incasso ai gestori; i ravennati che guardavano la manifestazione stupiti e divertiti dietro a scuroni e cancelli chiusi; non hanno certo dato una bella immagine di Ravenna a livello nazionale, visto che i partecipanti venivano da tutta Italia. Giunti qui chi in auto, chi in aereo, chi in autobus, sostenendo a proprie spese tutto ed aderendo ad una manifestazione non organizzata da partiti o sindacati (che possono muovere grandi masse) ma da persone comuni e con un unico scopo: contro la CMC, contro i devastatori della Terra.
La CMC aveva declinato l’invito, peccato, perché avevamo delle domande per la “cooperativa”… Ad esempio: come spiega tutte le transazioni (numerose) del Navy/Dip. Di difesa USA dal 2001 al 2012, troppe per la sola Sigonella. O come spiega le transazioni sempre dagli stessi, con segno “meno” nei confronti della cooperativa, o addirittura come spiega tutte quelle transazioni per lavori eseguiti di importo “zero”. (fonte: Federal Fiscal Year). Un netto calo dei posti di lavoro e un aumento cospicuo del debito. Forse la CMC non sta producendo lavoro, ma un debito che sta ripagando, con i mezzi da loro richiesti, alla macchina della guerra. Forse, fra quelle transazioni ci sono anche gli israelo-dollari per il muro; la CMC non ha risposto ieri sera, beh toccherà aspettare che parlino le documentazioni. La cooperativa smentisce? Beh, aveva smentito anche nel 2009 che erano loro a costruire nel Laos, oggi lo inseriscono nel bilancio..
Ieri sera, la stampa è stata invitata a non partecipare dalle lobby che spadroneggiano a Ravenna. Ieri sera il Sindaco, il Prefetto e il Questore non si sono presentati e non hanno nemmeno risposto all’invito, obiettivamente maleducati, tutti e tre. Ieri sera le associazioni/comitati/gruppi/piccoli sindacati/movimenti che nella nostra città si dicono contro la cementificazione, a difesa dell’ambiente e per i diritti umani , sono state con il culo al riparo non partecipando alla serata. Nella stessa posizione che li vede da trent’anni, quella che ha venduto questa città e che ha permesso tutto. Grazie a voi.
Grazie Ravenna!
Ma ci siamo anche noi, quelli del 13 ottobre, quelli di ieri sera, quelli che non molleranno e che non accettano più tutto questo. Appuntamento all’1 e 2 dicembre a Milano contro l’expo e al 7 e 8 dicembre per iniziativa, in via d’organizzazione,  del coordinamento NO CMC.

1 commento:

  1. mauro prioretti19 novembre 2012 19:19

    GranBella serata tra amici,
    molto costruttiva e piena d'informazioni rilevanti.
    Continuiamo cosi',indimenticabile!

    RispondiElimina

Il tuo commento è in attesa di essere moderato dagli autori.