giovedì 13 giugno 2013

Beit Hanina, Gerusalemme. Vivere sotto il muro.

Questa è la storia di chi vive sotto al muro, ma anche attorno al muro. Il campo berbero di Beit Hanina  è qui da sempre e c'è rimasto, anche se hanno costruito il muro, tanto che metà della famiglia è accampata dall'altra parte del muro.
La famiglia del villaggio vive con i propri prodotti: olio, pane, formaggio, latte. Ce li hanno offerti quando siamo arrivati in una tenda berbera fatta di lamiere. Siamo qui perchè 3 giorni fa, con la solita lettera gettata a modi volantino, il governatore di Gerusalemme ha detto loro di andarsene e che arrriveranno presto. Mentre eravamo lì cotinuavamo tutti a guardarci alle spalle, perchè potevano arrivare da un momento all'altro. In qualunque momento possono cancellare tutto: i bambini, i vecchi, i loro prodotti le loro tende di lamiera. Usando sempre la violenza.
Hanno fatto un appello che divulghiamo con questo video. Venerdì manifestazione. Il campo berbero resiste, sono nati qui e resteranno qui

Samantha Comizzoli
Nablus Team
ISM
State of Palestine

Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è in attesa di essere moderato dagli autori.