lunedì 17 giugno 2013

Qusra, Nablus: i devastatori sono arrivati

Con il concetto di "Terra Nullium", Israele ha occupato la Palestina. "Terra Nullium" è un'antica legge ottomana rispolverata per giustificare la presa delle terre di Palestina. E' molto semplice: dopo aver fatto una ricognizione dettagliata, Israele, ritenuta certa terra incolta ed abbandonata stabilisce che quella terra è di nessuno e la colonizza. In realtà, allontanando il popolo che quella Terra la coltivava e la viveva, hanno poi creato una Terra incolta. Ora, i palestinesi sono l'emblema della Resistenza. Pur subendo per centinaia d'anni le violenze,le umiliazioni quotidiane, e i morti; resiste. Qusra, è un piccolo villaggio vicino a Nablus. Il governo francese ha donato loro le casette per l'agricoltura. Sono piccole casette per ritirare gli atrezzi, per ripararsi dall'ombra quando si lavora nei campi, a volte anche per riposarsi.
Sulla collina antistante al villaggio, come al solito, c'è un'insediamento (illegale) israeliano.
Ebbene, poco tempo fa Israele ha comunicato loro che quelle casette sono illegali e vanno abbattute. Qualcuno ha preso subito la palla al balzo: la scorsa settimana, di notte, i coloni hanno distrutto una di queste casette e la scorsa notte un'altra, inoltre hanno pensato bene di rompere anche gli ulivi piantati nel terreno.
I coloni sono i più temibili, perchè sono senza controllo, violenza alla massima potenza. Sparano, tirano sassi, isultano, danneggiano, bruciano. Ovviamente nè polizia nè esercito li fermano.
Mentre eravamo sul posto sono arrivati i soldati con una jeep. Hanno osservato per un pò, poi se ne sono andati. Questo villaggio continua la resistenza, costruirà la scuola e anche la Moschea.
Oggi hanno detto: "non lasceremo mai questa Terra incolta ed abbandonata. Siamo nati qui da generazioni, la difenderemo anffinchè nessuno la distrugga".
Inshalla.

Samantha Comizzoli


Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è in attesa di essere moderato dagli autori.