martedì 30 luglio 2013

NEGARE L'ACQUA..

 Oggi sono stata ad Huwarta, Nablus, per parlare con due famiglie di beduini accampate qui da poco. Solitamente sono accampati vicino ad Hebron o nel Negev, ma per il periodo estivo vengono qui perchè gli animali devono avere spazio per muoversi. Ricordiamoci, comunque, che sul Negev sta per piovere il Prawer Plan che intende mandar via da quell azona 70,000 beduini...
Due famiglie con molti bambini. Nessun attacco di coloni per il momento... Gli altri beduini di Huwarta sono stati meno fortunati: i coloni li avevano attaccati e gli avevano rubato una pecora.

Queste due famiglie, però , ci raccontano che Israele gli ha negato l'acqua per vivere. Non hanno acqua da bere, nè per loro nè per gli animali. Così, ogni tanto, devono fare dei km con la tanica a rimorchio, attraversare la collina e andare a comperare l'acqua. "Costa molto l'acqua", ci dicono. Questo è un altro metodo di Israele: se togli l'acqua agli esseri viventi, gli togli la vita. Quindi, oltre al Prawer Plan che incombe, i beduini devono fare anche i conti con i soliti metodi.
Come si fa a negare un bicchiere d'acqua ad un bambino?

Samantha Comizzoli



Nessun commento:

Posta un commento

Il tuo commento è in attesa di essere moderato dagli autori.